mercoledì 1 febbraio 2017

365 giorni di sole #1: gennaio di luce e di attese


La sfida del quotidiano incanto - (agenda 365 giorni di sole, gennaio visto da Francesca Quatraro)

Il primo mese del progetto 365 giorni di sole è trascorso, 31 giorni di gennaio pieni di sorprese e di imprevisti, di mattine di sole e di pioggia, di ricerche e di epifanie. 
Cominciare la giornata con un sorriso ai primi raggi di sole, nella luce dorata dei mattini tersi, è facile o essere invasa dall'allegria, quando ti risvegli sotto una coltre bianca di neve
La sfida è accendere di colore il grigio dell'inverno, è dare valore all'attesa, mentre aspetti che ritorni il sereno, è accogliere la pausa come un'occasione per assecondare il tuo ritmo interiore e ritrovare le energie.
Coltivare ogni giorno la speranza, come un fragile bocciolo, prenderti cura del tuo tempo, ascoltare quello che il silenzio dell'inverno racconta, lasciarti cullare dal suono della pioggia, trovare la luce che brilla dentro di te, questa è la sfida.
Aprirsi e respirare, guardare con occhi nuovi, cambiare prospettiva, accogliere le ombre ed esplorare la luce, accarezzare le ferite e andare avanti, in un equilibrio liquido.

Ecco una selezione dei miei scatti di gennaio che puoi trovare su Instagram
Se vuoi condividere i tuoi sorrisi, i pensieri e le foto del tuo buongiorno, utilizza gli hashtag #365giornidisole e #buongiornodelmattino, ci incontriamo a colazione.

Vesti di colore il grigio dell'inverno.

Bianca e silenziosa è la coltre di neve sotto cui la terra riposa.

L'attesa.

Nuove prospettive.

Di luce e di ombra.

Coltivare la speranza.

Accendi il sole dentro di te.

Equilibri liquidi.

6 commenti:

  1. che meraviglia le tue foto ....una più bella dell'altra ... nell'ultima ho immaginato un alito di vento dispettoso che sfiora la foglia e la muove e le gocce scivolano via .... tutta poesia .... buon febbraio Effe ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusi.
      L'alito di vento è una bella metafora per gli imprevisti della vita che alterano gli equilibri e ci fanno mettere alla ricerca di nuovi :-)
      Buon febbraio a te
      Ti abbraccio
      Francesca

      Elimina
  2. Io non saprei cosa scattare al mattino, manca la materia prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è li la sfida per te 😉
      Baci
      Francesca

      Elimina
  3. Francesca, che dirti? IO SONO SENZA PAROLE. Il tuo talento per la fotografia mi lascia senza fiato. Gli scatti sono ME-RA-VI-GLIO-SI! Credo ci sia dentro molto di te. E tu sei veramente speciale. Lo testimoniano le tue parole, che mi sono bevuta come un'assetata a passeggio nel deserto.

    "Aprirsi e respirare, guardare con occhi nuovi, cambiare prospettiva, accogliere le ombre ed esplorare la luce, accarezzare le ferite e andare avanti, in un equilibrio liquido."

    Oddio, sì: EQUILIBRIO LIQUIDO. Forse ho trovato la MIA parola. Forse...

    Ti abbraccio immensamente <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irene, grazie grazie grazie. Dei complimenti, che mi riempiono di gioia, ma soprattutto per avermi riconosciuta in questo progetto, nelle immagini e nelle parole.
      E' una esperienza mia, intima, personale, che condivido ogni giorno con molto piacere, perché penso che possa dare qualcosa anche a chi la incontra, che sia un sorriso, una riflessione, conforto o un po' d'ispirazione. Le tue parole mi dicono che sto camminando su una buona strada e mi danno ancora più forza nel perseguirla.
      Ti abbraccio e ti auguro di continuare nella tua ricerca di te.
      Francesca

      Elimina

lascia qui la tua traccia...