giovedì 30 aprile 2015

Sopravvissuta

Questo aprile sarebbe stato denso e vischioso e la effe lo sapeva. Avrebbe avuto molti impegni e scadenze, sovrapposti come strati di lasagna, ci sarebbero state partenze e ritorni (non suoi), workshop e giardini, progetti su cui lavorare e lavori da scrivere...
Questo aprile sarebbe stato pieno, e lo sapeva... 
ma non sapeva come ci sarebbe arrivata.
E' arrivata, è sopravvissuta, non ha finito tutto ma lo farà per lunedì, al più tardi martedì, perché a volte alle scadenze gli si dà una sederata, perché a volte si hanno proroghe inaspettate ed è anche meglio.
E' viva.
Ci sono prove che sono state affrontate, nodi che si sono sciolti, lasciando il cuore più leggero.
Ci sono foto che sono state scattate, nuove idee e progetti che hanno cercato la luce del sole, ci sono sogni che sono stati sognati e parole che sono state pensate e poi scritte.
La vita va attraversata, ma ogni tanto se ne dimentica e ci si impantana.
E ora può abbandonarsi a un sonno ristoratore... che le scadenze scadute apettano di essere evase. 

10 commenti:

  1. Uscire vive da uno strato di lasagne (magari al forno caldissimo) è già una bella vittoria, giusto:-))? E allora al diavolo alcune scadenze, che scadano, non bisogna mica sempre stravincere! Abbraccione caldissimo (anche senza forno acceso), cara Fenice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho vinto perché non mi sono uccisa per finire, ho vinto perché ho trovato un po' di tempo ed energia per fare alcune cose cui tengo, ho vinto perché ho pianto lacrime riparatrici, ho parlato e scritto, ho affrontato le paure... e questo dà una carica incredibile!
      Grazie e un abbraccio forte forte

      Elimina
  2. Grande filosofia questa, che so applicare con molta difficoltà...
    Diciamo che l'impatanarmi ormai è una cosa abituale, ma sono in esercizio..spesso mi libero in fretta!
    Bacio piovoso adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ritrovo un po' di filosofia dentro di me mi salvo... ma la strada è tortuosa.
      Baci baci

      Elimina
  3. Il mio maggio sarà come il tuo aprile. Rileggero' questo post ogni giorno per darmi la carica!
    Buona giornata!
    Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se pensiamo di non farcela, poi alla fine ci riusciamo... perché dentro abbiamo più forza di quella che pensiamo (bisogna soltanto non dimenticarlo). Mi rileggerò anche io, così mi ricordo che sono sopravvissuta e che posso riuscirci di nuovo :)).
      Buona giornata e buon maggio

      Elimina
  4. Ciao Effe, hai ragione!
    Dentro di noi c'è più forza di quanta sospettiamo. Uniscila alla cocciutaggine tipicamente femminile il gioco è fatto.
    Certo che ogni tanto bisogna fermarsi e tirare il fiato ma questo lo sappiamo e siamo pronte nostro malgrado ad affrontare anche questa tappa forzata.

    Sopravvissute? No! Vive! Più vive di prima!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Che bello è leggerti rinata, Effe!
    Trovi sempre in te la forza di uscire dal tunnel!!! Ma noi non abbiamo dubbi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono fortunata, ho anche intorno a me tanto affetto e sostegno... persone care, come te...
      Un bacio

      Elimina

lascia qui la tua traccia...