domenica 30 novembre 2014

The noteworthy things project / settimana 24 - 30 novembre: settimana bianca

Una Pretty fashion maxi-clutch sullo sfondo
Quando la vita ti assorbe tanto che tu non hai neanche il tempo per raccogliere le idee, pensare a quello che stai facendo, elaborare gli eventi intorno a te.
Quando il tempo è contato e non ti basta per fare tutto quello che devi e cerchi di capire cosa puoi trascurare e cosa no.
Quando sei stanca di tutto, vorresti tornare indietro e fare scelte diverse o almeno scappare, ma quello che ti tocca è solo affrontare le situazioni, a testa bassa, come nella mischia del rugby.
Quando hai attraversato per tre giorni il cerchio di fuoco e alla fine ti ritrovi sfatta ma con un sorrisetto di soddisfazione.
Quando, alla fine, sei a pezzi ma ti restano ancora una sacco di cosette da sbrigare, per rimetterti in pari e non cominciare un'altra settimana con l'acqua già alla gola.
Quando la vita è così densa che nella testa c'è un'aria rarefatta, come in alta quota... come nelle pagine di questa settimana, una settimana bianca.

sabato 29 novembre 2014

December reflections 2014 by Susannah Conway

December Reflections | SusannahConway.com 

Una simpatica avventura per arricchire il mese di dicembre, ultimo di questo strano, denso, complicato e a volte insopportabile 2014.
Partecipo all'iniziativa #DecemberReflections di Susannah Conway, di cui sono venuta a conoscenza grazie all'amica, blogger e super-creativa, Pretty in Mad.

Se vi va di vedere gli scatti di dicembre sui vari temi proposti (e anche no), seguitemi su Instagram nei prossimi giorni.
Che la sfida (con me stessa) abbia inizio!

giovedì 27 novembre 2014

Natalisssio

"E' tutto pieno di addobbi natalisssi"
"Mamma, l'albero è pieno di lucine natalisssie, guarda"
"Ma in quel negosssio è pieno di natalisssi, bello"

Il mondo intorno al Nino si è riempito di luci, colori e addobbi natalizi e lui, con un entusiasmo genuino e pieno di meraviglia, non fa che notare e segnalare lì dove ci sono decorazioni vistose e statuine del seprepe.
È troppo carino ed entusiasta. 
"Se sarò bravo Buon Natale mi porterà un dinosauro enormissimo e cattivissimo, che fa Arrrrhhhg!"
E vai con le ordinazioni...

martedì 25 novembre 2014

No alla violenza sulle donne

In questo giorno denso e faticoso, da cui vorrei scappare, sento la necessità di trovare qualche minuto per ricordare e condividere, anche sul blog, che oggi è una giornata importante: è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
Un pensiero a chi vive o ha vissuto questa terribile esperienza, a chi non c'è più e a chi lavora per sostenere e per dare un nuovo futuro alle vittime di violenza.
A noi, donne e madri, il compito di educare i figli al rispetto, alla parità di genere, alle emozioni, all'ascolto dell'altro e dei sentimenti che sono dentro ciascuno di noi, perché rabbia, dolore e frustrazione non diventino la causa della violenza nei confronti delle donne e degli altri.

Con la foto, partecipo all'iniziativa di  
www.instamamme.net  #soloconunfiore 
#soloconunfiore... on Instagram

sabato 22 novembre 2014

99 moments of pleasure 27 - 30

27) Guardare di nascosto il risveglio dei bambini, ascoltare i loro discorsi surreali, cogliere il primo umore e fare un pronostico sulla giornata che verrà.

28) Una mattinata per spuntare altri punti dall'interminabile lista delle cose da fare e un po' di tempo per me.

29) Un enorme piatto di pasta.

30) Il cioccolato fondente con le nocciole.

venerdì 21 novembre 2014

Divagazioni sul tempo...

Il tempo che non basta mai, il tempo tiranno, l'agenda affollata di impegni che ogni tanto fanno a pugni, scadenze una sull'altra, cose da fare rimandate e ammonticchiate come panni da stirare.
Il tempo usato per programmare tutto, quello sperperato a dirsi non ho tempo o a pensare a tutto quello che c'è da fare.
Tempus fugit, e tu ti ritrovi col fiato corto, la sensazione di annaspare, il terrore di non farcela... e poi, un giorno, nel traffico maledetto del mattino, pensi all'improvviso: ho quasi quarant'anni!
E ti chiedi: ma quanto tempo ho perso? Cosa voglio fare che ancora non trovo il tempo di fare? Cosa posso smettere di fare che non mi piace e mi fa vivere male? Ma è proprio necessario vivere a un ritmo così frenetico?

lunedì 17 novembre 2014

giovedì 13 novembre 2014

Quando sono felice...

... o quasi:

1) vedo la vie en rose
2) sorrido con facilità
3) mi sento leggera
4) sono più paziente con i miei bimbi
5) non mangio cioccolata
6) sono più attenta
7) mi vien voglia di scrivere
8) sono più loquace
9) sono più affettuosa
10) faccio le cose volentieri
11) mi sopporto
12) sono più efficiente 
13) sono più creativa
14) mi prendo cura di me
15) sono più tollerante

Quando sono felice o quasi sono migliore in generale, non c'è che dire.

venerdì 7 novembre 2014

Voglio essere per te un ombrello

Voglio proteggerti
Voglio amarti
Voglio che splenda per te il sole
e se piove
voglio essere per te un ombrello

Voglio accoglierti
Voglio ascoltarti
e se ti mancan le parole 
voglio essere la tua voce

Voglio essere il tuo tetto
per ripararti nella notte scura 
Voglio amarti 
Voglio guardarti

Voglio essere un porto
se la tua nave approdare deve
Voglio difendere il tuo sonno
vegliare sui tuoi sogni

Voglio per te il sole
e se piove
voglio essere per te un ombrello

mercoledì 5 novembre 2014

La palude

Sono stati giorni duri per la effe. Su e giù dalle montagne russe della vita e dell'animo. Si è trascinata, sempre in bilico, spesso sull'orlo o dentro una crisi di nervi, affaticata, poco motivata, ma lo stesso piena di cose da fare. Alcune le ha trascurate, altre le ha messe da parte per tempi migliori, ha ridotto al minimo, allo stretto indispensabile.
Non che non ci siano stati anche momenti belli, dei "piccoli soli di felicità", sarebbe ingiusto non prenderli in considerazione. 
Purtroppo, sono stati oscurati o appannati da tutto il resto.
L'effetto di questi strapazzi è una sensazione di impantanamento, di stasi, una diffusa difficoltà a riprendere un ritmo normale, a ritrovare una più costante disposizione d'animo positiva e, soprattutto, a riattivare la motivazione, la voglia di fare. Sì, quel motore meraviglioso che ci fa compiere le piccole imprese quotidiane e le grandi maratone. 
La effe sta, piano piano, risalendo dalla palude in cui è sprofondata. Ha davanti a sé tanti impegni, progetti, prospettive per il futuro e, invece di tuffarsi con entusiasmo, sta lì a guardarli mentre si avvicinano, con la sensazione che arriveranno come un'onda e che lei non sarà pronta con la tavola da surf per cavalcarla.
E' arrivato il momento di recitare il mantra "posso farcela, ce la farò" e di darsi da fare.

domenica 2 novembre 2014

the noteworthy things project / settimana 27 ottobre - 2 novembre: sul filo


Storie di ordinario funambolismo... in bilico sul filo della vita, in equilibrio tra la vita che si immaginava e quella che si vive, divorati dal tempo che s-corre, ingoiati dal traffico, stiracchiati tra gli impegni, i doveri e quell'insistente richiamo che viene dall'interno... e poi il rischio di cadere.

sabato 1 novembre 2014

November memories

Novembre
Gemmea l'aria, il sole così chiaro
che tu ricerchi gli albicocchi in fiore,
e del prunalbo l'odorino amaro senti nel cuore...

Ma secco è il pruno, e le stecchite piante
di nere trame segnano il sereno,
vuoto il cielo, e cavo al piè sonante sembra il terreno.

Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile.
È l'estate, fredda, dei morti.
       Giovanni Pascoli