domenica 7 settembre 2014

Caprettine crescono

La effe è arrivata sulle vette, ha scaricato il variopinto bagaglio e ha familiarizzato con il nuovo ambiente.
Albergo bello, accogliente, pieno di servizi e dotato di un buon ristorante. Camera confortevole e molto apprezzata di nini che hanno festeggiato l'arrivo con urla, grida e una mezza demolizione.
Stabilito che ci fosse una connessione Wifi anche in stanza, ha tirato un sospiro di sollievo e ha spedito l'esausto marito a prendere i codici di accesso. La vacanza può cominciare!

E così stamattina ha trascorso una bella giornata tra cabinovie e seggiovie sospese nel vuoto, montagne aguzze e passeggiate in natura. 
Vedere i cucciolotti sgambettare allegri in su e in giù l'ha fatta sentire molto soddisfatta e le ha riportato alla memoria le altre vacanze in montagna. La prima con la Nina di soli due mesi e mezzo, portata a 3000 metri nel marsupio e allattata sulle rive di un laghetto, e poi quelle col Nino nello zainetto che dormiva sdraiato sulla terrazza del rifugio in quota, con entrambe a piedi lungo sentieri ripidi oppure a scorrazzare nei prati. Insomma, ne stanno facendo di strada e ne stanno vivendo di avventure. Vederli camminare con tanta sicurezza e agilità, godere dei panorami, affrontare senza paura l'altezza e l'essere sospesi in aria, con pochi lamenti e la voglia di scoprire il mondo le piace e le fa pensare che le sue piccole caprette stanno diventando grandi.
Mentre Nina e papino sguazzano in piscina, il piccolo riposa e la effe si gode il meritato riposo.

10 commenti:

  1. Ed ora tornate a casa sereni ed affrontate l'inverno con allegria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... che ci sono tante sfide che ci aspettano...

      Elimina
  2. Anch'io ho ricordi simili coi miei genitori: e con tristezza guardo tanti bimbi di oggi passare la domenica all'outlet..che ci vuole così poco a stare bene nella natura.
    Buona continuazione, bella famiglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La natura è l'unico contenitore che riesce a contenere e a soddisfare, a volte anche a fatica, l'esuberanza e la curiosità dei miei figli, soprattutto del piccolo. :) Nel centro commerciale impazzirebbero, quando capita di andarci per necessità è un incubo!
      Grazie e a presto

      Elimina
  3. uh, ma quelli siamo noi ^_^ uguale uguale, anche se al marito la montagna non garba proprio tanto per la verità, ma sono sempre riuscita a portarli lassù.... emozione *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi almeno in questo ci troviamo... ;) E' bellissimo immergersi nei paesaggi della montagna di fine estate, si ritrova sempre un po' di pace... anche quando non c'è!

      Elimina
  4. Che bello, Effe! Fai tante foto anche per noi, ti prego!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi siamo andati a 3000 metri con una funivia che sembrava una giostra, da vertigini che mozzano il fiato. E' stato incredibile! I bambini non hanno battuto ciglio io un po' meno. ;)

      Elimina
    2. I bambini sono sempre "avanti"...io non so se riuscirei...

      Elimina
    3. Anche per me è difficile corrergli dietro ma è l'unica cosa che si possa fare per accorciare le distanze!

      Elimina

lascia qui la tua traccia...