lunedì 28 luglio 2014

Perché vado ai funerali

C'è chi fugge dai funerali, anche quelli di qualcuno vicino, c'è chi ci va, anche se non è molto vicino a chi non c'è più.

Io vado ai funerali per salutare chi se ne è andato, per dire a chi resta che non è solo, perché la morte fa parte della vita, per riflettere, per condividere il dolore e affrontare anche quello che mi porto dentro, perché la morte mi fa paura e la voglio esorcizzare, perché la morte è un pensiero frequente ed è sempre meglio prepararsi, anche se pronti, in vero, non lo si è mai.

Io vado ai funerali pensando a come sarà il mio, a chi ci sarà e se potrò vederlo o sarò così morta da non poterci essere.

4 commenti:

  1. ...evviva l'allegria...
    mmmh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che pensavo di essere stata spiritosa!
      Oggi è un altro giorno...

      Elimina
  2. Io ho riso per l'ultima frase, ma siccome ho un umorismo tutto mio avevo timore a commentare...invece stavolta c'ho azzeccato. Se saremo troppo morte per goderci il nostro funerale resteremo doppiamente fregate: pensa tu al tempo sprecato per assistere a quello degli altri! A parte gli scherzi, mi sembra un buon metodo per esorcizzare la paura, ma soprattutto per superare il lutto. Il dolore andrebbe sempre affrontato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per superare la mia vena un po' tragica, faccio un po' di sana autoironia.
      Se non avessi imparato, sarebbe stato difficile convivere 36 anni con la effe! :)

      Elimina

lascia qui la tua traccia...