domenica 15 giugno 2014

Domani è un altro giorno

Il fine settimana è trascorso, caotico, allegro, stancante e a tratti snervante. E' stato vissuto con intensità e ci ha lasciato spompati, ci ha portato al mare ma anche tuoni e acquazzoni, ci ha fatto stare in compagnia ma anche da soli, ci ha fatto fare qualcosa di utile e ci ha fatto riposare, ci ha fatto stare in pace ma anche discutere. 
Un fine settimana ricco, preludio a una settimana densa di lavoro e di impegni, di salti mortali organizzativi e di tanti incastri da costruire. La stanchezza di "fine anno" si fa sentire, il desiderio, o meglio, la necessità di riposo è fortissima, gli occhi si chiudono per il sonno ma non ci si può che rimboccare le maniche e andare avanti, pensando "Domani è un altro giorno, si vedrà".

2 commenti:

  1. Un gran bel fine settimana insomma :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da lasciare senza fiato! Però, in fondo, meglio così. Non possiamo dire di esserci annoiati! :)

      Elimina

lascia qui la tua traccia...